Sul Giornale di Brescia del 6 marzo 2018 è stato pubblicato l’ultimo articolo del prof. Achille Fornasini. La rubrica che inquadra lo stato corrente e le prospettive dei mercati finanziari.

La stretta monetaria della Fed e i timori per le guerre commerciali suscitatili dai dazi di Trump prefigurano nuovi ribassi. Due forze opposte riposizionano l’euro

La borsa di Milano. A seguito del cambio di percezione sull’inflazione Usa,vista in salita grazie alla ripresa economica, nelle borse si è risvegliata la volatilità dopo un lungo letargo favorito dalle alte dosi di liquidità che in questi anni hanno drogato i sistemi finanziari: Wall Street è così precipitata dai picchi record di gennaio (-10,3%), trascinando l’Europa (-9,8%) e Piazza Affari (-8,6%).
Sebbene sia seguita una breve rimonta, lo scivolone va preso sul serio: all’attesa che la Fed possa irrigidire più del previsto la stretta monetaria, si sono infatti aggiunti i timori innescati dalle dichiarazioni di Trump, intenzionato ad applicare dazi sull’import di acciaio e alluminio.
Uno scenario da guerra commerciale che prefigura l’avvento di ulteriore avversione al rischio e nuovi ribassi borsistici.

 

Leggi l’articolo completo

Consulta la raccolta degli articoli dell’analisi tecnica