In vista dell’inaugurazione di Sfida Italia 4.0 il parere di Ivan Losio sulla trasformazione digitale delle PMI

Il 16 novembre inaugurerà Sfida Italia 4.0, la digital factory di Sei Consulting, promossa grazie all’intensa cooperazione tra istituzioni locali, imprese industriali, società di servizi avanzati e l’Università degli Studi di Brescia. Su Bs News il punto di vista di Ivan Losio, CEO di Sei Consulting, su cosa significhi essere una PMI di successo ed il ruolo che l’innovazione tecnologica ricopre per garantire tale successo nel tempo.

A mio avviso le nuove tecnologie dell’industria 4.0 porteranno benefici concreti laddove saranno in grado di ridefinire i modelli della Supply Chain (con la riduzione dei costi logistici), di revisionare le strategie di approccio mercato (rispondendo alla richiesta di customizzazione e servitizzazione), di aumentare la produttività grazie alla riorganizzazione (che consentirà di liberare risorse – finanziarie ma soprattutto umane – chiave per l’innovazione).

Le nostre PMI hanno già fatto molto in ambito di automazione di processi industriali e di robotizzazione. Vi sono però spazi di manovra importanti in termini di Integrazione fabbrica- uffici, di gestione/utilizzo delle informazioni, di incremento dell’efficienza. Per questo ritengo che l’Industria 4.0 debba significare un mix di nuovi modelli di organizzazione aziendale e di nuove competenze.

Online l’intero articolo.